L’esperimento Tinder che dimostra quanto con le donne conta il “saperci fare”….

Il ragazzo usato per l’esperimento

Un utente del forum bodybuilding.com ha condotto un esperimento su Tinder creando un profilo fake di un fotomodello. In realtà esperimenti del genere ne esistono a bizzeffe su internet, e man mano ve li riporteremo tutti. Questo è abbastanza vecchiotto, datato 2014.
Il ragazzo dice di aver fatto match ad ogni singolo swipe, ma ciò che stupisce in realtà è il modo in cui le ragazze gli danno il numero nonostante lui esordisca nella maniera più arrogante e talvolta “maniaca” possibile.
Questo smaschera gran parte delle bugie che le ragazze son solite dire circa “il saperci fare”, o l’importanza del carattere. In realtà se hai il bel faccino (e il bel fisichino) puoi fare quello che vuoi e il resto passa letteralmente in secondo piano.

Continua a leggere “L’esperimento Tinder che dimostra quanto con le donne conta il “saperci fare”….”
Annunci

Disuguaglianze estetiche ed economia del sesso

Secondo la Bibbia Gesù disse che i poveri sarebbero stati sempre tra noi. Nonostante gli sforzi dei filantropi e dei teorici della redistribuzione negli ultimi due millenni, finora ha avuto ragione. Ogni nazione nel mondo ha poveri e ricchi, separati da censo, fortuna e scelte. L’iniquità tra ricchi e poveri, con le sue cause e rimedi, è discussa fino alla nausea nei dibattiti politici e sui social media.

Comunque, tra i politici il focus sulla disparità è tipicamente piuttosto ristretto: tendono a considerare l’ineguaglianza solo in termini monetari, e a trattare ”disparità” come sinonimo di “disparità di reddito”. Ma ci sono molti altri tipi di disuguaglianze di cui si discute pubblicamente poco o addirittura per niente: disparità di talento, altezza, numero di amici, longevità, pace interiore, salute, fascino, senno, intelligenza, forza. E per finire, c’è un tipo di disuguaglianza a cui tutti di tanto in tanto pensano e che ossessiona i giovani single: la disparità di attrattività sessuale.

Continua a leggere “Disuguaglianze estetiche ed economia del sesso”

Donne obese felici e sessualmente appagate

Per chi ci segue assiduamente non rappresenterà una novità, piuttosto un’amara conferma: le donne possono permettersi di essere indecenti e trovare comunque eserciti di uomini sfigati pronti ad scoparle.
In un servizio di Nemo andato in onda qualche settimana fa, vengono intervistate delle persone ampiamente sovrappeso che si dichiarano felici della loro condizione.

Continua a leggere “Donne obese felici e sessualmente appagate”

Ascesa e declino del movimento meetoo: prima o poi i nodi vengono al pettine!

Nell’ultimo anno si è diffuso a macchia d’olio il movimento #meetoo in seguito agli scandali sessuali che si son verificati in quel di Hollywood, ma adesso la bolla di sapone sembra che stia per esplodere, rivelando quanto di marcio ci sia dietro le denunce delle attrici circa i presunti abusi.

Era l’ottobre dello scorso anno quando Harvey Weinstein venne accusato di  molestie, aggressioni sessuali e di violenza sessuale di una dozzina di donne. In seguito a queste calunnie, molte altre personalità femminili dell’industria cinematografica accusano il produttore di fatti simili, mentre Weinstein continua a professarsi estraneo ai fatti.

Continua a leggere “Ascesa e declino del movimento meetoo: prima o poi i nodi vengono al pettine!”

Zerbini rispondono ad una brutta

Juggernaut Law: più una donna è brutta più sono gli uomini che pensano di avere possibilità di portarsela a letto. Ogni difetto la rende ancora più potente sul mercato.
Ciò significa che una donna nella media o peggio della media, vanta comunque uomini che ci provano, in un numero che a sessi invertiti sarebbe semplicemente inimmaginabile.
Non si può fermare il potenziale di appuntamenti di una donna. E’ inarrestabile. Da qui il termine Juggernaut che in inglese indica appunto una forza inarrestabile, reale o metaforica.

brutta32762110_1750135118402711_8870509536838942720_o
Clicca per ingrandire

L’ipocrisia delle ragazze che si professano brutte

Ricordate: la maggior parte delle ragazze che esternano il loro sentirsi brutte, lo fa solo per averne disconferma grazie ai soliti zerbini o le amiche ipocrite.

Senza titolo-9991

Attentato a Trebes e il gendarme eroe: quando la vita dell’uomo ha meno valore di quella della donna

“Prima le donne e i bambini” si urlava sui ponti del Titanic mentre colava a picco. Prima le donne e i bambini… i bambini perché vanno salvaguardati ed hanno ancora tutta la vita davanti, le donne semplicemente in quanto tali, come se fosse insito nella nostra psicologia -o cultura- attribuire loro un maggior valore rispetto all’uomo.
Alla faccia del maschilismo, patriarcato o come lo volete chiamare, di cui le femministe tanto si riempiono la bocca; la realtà è che sin dai tempo più antichi  è sempre stato l’uomo quello ritenuto maggiormente “sacrificabile”.
Accadeva nel 1912, all’epoca del Titanic, ma ne subiamo i lasciti ancora oggi stando alle ultime notizie di cronaca.

Continua a leggere “Attentato a Trebes e il gendarme eroe: quando la vita dell’uomo ha meno valore di quella della donna”

Inizia il Grande Fratello 15

Bene ragazzi, è iniziato il Grande Fratello 15, siete contenti? Noi no, però quantomeno avremo ottimo materiale redpill su cui parlare, per quanto autentico possa essere.
Già dalla puntata “pilota” abbiamo avuto modo di assistere ad un trattamento speciale riservato ai belli, i tre “superboni” che erano già stati ampiamente pubblicizzati ancor prima della messa in onda con tanto di annuncio in pompa magna.

grande-fratello-15-super-boni-2
La felicità negli occhi di Lory Del Santo e la “lussuria” di Vladimir…

 

Gli autori del programma devono essere sicuramente dei redpillati DOC e sanno bene che per attrarre pubblico femminile, nonché creare dinamiche sessuali interessanti all’interno della casa, c’è bisogno di autentici Chad.

Continua a leggere “Inizia il Grande Fratello 15”

Il disagio primaverile del brutto

Lo Spring Disease -tradotto- il Disagio Primaverile,  è quello stato psicofisico che un Incel prova quando arriva la primavera, ovvero quando le ragazze si svestono, escono di più e genericamente flirtano di più.
Lo abbiamo provato tutti, senza eccezioni di sorta. I mass media pubblicizzano la primavera come stagione di rinascita, di nuovi amori, di sesso, di allenamento fisico, mentre per noi brutti non accade proprio nulla di tutto questo.

Continua a leggere “Il disagio primaverile del brutto”

Quando le stesse donne confermano la LMS theory

Di seguito uno dei tanti post redpill scovati su facebook, un cui una ragazza conferma di basare le proprie scelte in base ai tre fattori che già conosciamo e mai ci stancheremo di ripetere.

Com’è che la chiamiamo? Ah si, LMS Theory, dove quel “theory”sta diventando sempre più una conclamata certezza…

Continua a leggere “Quando le stesse donne confermano la LMS theory”