Nemo – Nessuno Escluso…Nessuno ?

Il mondo degli incel sbarca sul piccolo schermo “grazie” ad un servizio di Nemo – Nessuno Escluso, programma di Rai 2 che già di per sé rappresenta la brutta copia de Le Iene. Il che è tutto un dire.
Ammetto che qualche servizio ogni tanto me lo guardavo specialmente se aveva come inviato Enrico Lucci, il quale riesce sempre a strappare qualche risata, ma col senno di poi, dopo aver visto il reportage sul mondo dei “brutti”, mi rendo conto di quanto alterata e manipolata possa essere l’informazione che deriva da questi programmi.
Il servizio, visionabile a questo link, cerca di spiegare in 10 minuti risicati tutta l’ideologia redpill e il mondo incel, ne consegue una spiegazione parziale, superficiale e che agli occhi del pubblico di massa può risultare persino ridicola e faziosa.
Leggendo i commenti su YouTube appare evidente la poca chiarezza dei concetti espressi nel video, come la frase “sotto il 7 non è vita” che una persona “normale” non può afferrare senza le giuste basi. Figuriamoci come un tale servizio avrebbe mai potuto aprire una qualsiasi forma di dibattito costruttivo. E difatti l’unico effetto che sortisce è quello di creare “nuovi mostri” da dare in pasto all’opinione pubblica, ponendoli sotto una luce infamante che dipinge l’incel come un povero mentecatto con problemi mentali, senza neppure considerare che alla base dei problemi con le donne possano esserci problemi estetici (o sociali) oggettivi. Blupillate già viste e sentite fin troppe volte.
Alcune ingenuità potevano evitarsele anche gli stessi intervistati: cotopaxi è l’unico che ha condotto un confronto equilibrato, mentre il primo incappucciato, che sul forum dei brutti aveva come firma un video di Elliot Rodger, si è tirato da solo la zappa sui piedi. Stendiamo un velo pietoso sul gufetto di Barbafisso. Ma dico io, i redpillati sono di per sé cinici, realisti e con una sviluppata capacità analitica, per loro risulta persino difficile credere in Dio, come si può veramente pensare nella reincarnazione di un animale in un pupazzo? Eppure il messaggio che ne consegue è che siamo un branco di bamboccioni rancorosi e creduloni…. Accade quando si intervistano persone sbagliate e palesemente scelte ad hoc per costruirci attorno “il caso”. Per fortuna la maggior parte degli incel è diversa da quella che abbiam visto in TV.

Continua a leggere “Nemo – Nessuno Escluso…Nessuno ?”

Annunci

Il discorso redpill dello youtuber CarmaProject

Durante i nostri vagabondaggi nella rete ci siamo imbattuti in un video assai interessante, in cui lo youtuber CarmaProject si addentra nella spinosa questione dei doppi standard e di come la discriminazione colpisca il genere maschile nelle più svariate sfaccettature della vita.
Son argomenti che per noi del blog sono abbastanza banali e risaputi, ma ci riempie il cuore constatare come sempre più gente stia assumendo una consapevolezza che nell’era pre-internet era semplicemente impensabile (colpa dei mass media tradizionali che pongono sempre l’accento sulla questione femminile, come ben sappiamo).
Precisiamo che tra noi e il suddetto youtuber non esiste nessuna collaborazione in atto (probabilmente nemmeno sa della nostra esistenza) e che la condivisione del video è un mero atto di gratitudine e rispetto per la chiarezza e l’obiettività dei contenuti espressi, 100% Vita Da Brutto Approved!
Buona visione.

Continua a leggere “Il discorso redpill dello youtuber CarmaProject”

Lo scandalo dei registi stupratori: un po’ di redpill sulla questione

Da qualche settimana molte celebrità stan facendo coming out circa presunte molestie ricevute da noti registi parecchi anni or sono. La bomba è scoppiata dapprima con l’ormai noto scandalo Weinstein, a cui son seguite molte altre denunce anche da attrici nostrane. Una su tutte Asia Argento.
Tanta è stata l’indignazione da parte dei media, come era lecito aspettarsi: quando le vittime son donne, arriva puntuale il solito scossone della sensibilizzazione pubblica.
Ma tra tante chiacchiere, gossippate, celebrità in cerca di notorietà, arriva finalmente anche la controrisposta intrisa di concetti redpill!

Continua a leggere “Lo scandalo dei registi stupratori: un po’ di redpill sulla questione”

E’ arrivato il documentario sulla Red Pill

87bf958a61166130982060fde8430e86_originalQualcosa si sta muovendo anche nel mercato mainstream per quanto concerne il movimento per i diritti degli uomini. E’ di recente rilascio infatti il documentario “The Red Pill” diretto dalla filmmaker Cassie Jaye. Inizialmente scettica, la regista ha dovuto ricredersi sul reale significato del MRA (Men’s Rights Activism) arrivando a mettere in discussione  le proprie opinioni sul sesso, potere e privilegio. Il film pone l’accento sui vari problemi che affliggono il maschio contemporaneo, tra morti sul lavoro, suicidi, licenziamenti, false accuse di stupro, coscrizione militare,  mancanza di supporto in caso di violenza domestica, divorzio e custodia dei figli, disparità sulle condanne penali, disuguaglianza educativa e di tolleranza sociale della misandria, e la mancanza di qualsivoglia diritto alla riproduzione.

Continua a leggere “E’ arrivato il documentario sulla Red Pill”

Le reazioni della gente alla frase “Sei bello”

“You are beautiful” è un progetto di una studentessa americana che ha registrato le reazioni dei suoi colleghi alla frase “sei bella”.
Il sito fanpage ne ha realizzato una versione italiana , con protagonisti di tutte le età e beccati casualmente in spiaggia.

Continua a leggere “Le reazioni della gente alla frase “Sei bello””

Su Omegle si bagnano tutte davanti ad un 8+

Warning: contenuto ad alto tasso di redpill. Dopo la visione potete sentirvi leggermente depressi e con manie suicide. Siete stati avvertiti.

Il modello/youtuber Connor Murphy, ci mostra tramite una sfilza di video le reazioni di alcune donzelle nel momento in cui il suo bel faccino/fisico appare nella chat di Omegle (sito online che permette agli utenti di comunicare con estranei in maniera casuale).
Dopo la visione di questi video, provate a dire a voi stessi che l’apparenza non conta.

Ah, e vi anticipiamo che visionando i filmati potrebbe venirvi la smania di iscrivervi in palestra e alzare subito quintali di pesi pur di diventare come il soggetto in questione. Magari fosse così semplice. La realtà è che la riuscita o meno dell’impresa è sempre e comunque legata alla vostra genetica (già, sempre quella gran bastarda). Se siete alti 1.60, o con un metabolismo di merda, o a rischio alopecia (l’uso di steroidi purtroppo accelera la calvizie), tutto ciò diventa non solo superfluo ma persino controproducente.

Continua a leggere “Su Omegle si bagnano tutte davanti ad un 8+”

Le donne distruggono le Nazioni?

L’esperimento di libera sessualità concessa alle donne negli ultimi 50 anni sta inevitabilmente distruggendo la società occidentale.
Continua a leggere “Le donne distruggono le Nazioni?”

Guardate come è facile rimorchiare per i belli

Questo video mostra la cruda realtà in tutta la sua ingiustizia. Un bel faccino entra in una discoteca e tenta l’approccio con delle ragazze. Senza nessun particolare stratagemma (o GAME come lo definisce il mondo PUA), il ragazzo riesce tranquillamente a conquistare l’attenzione delle donne, le quali si dimostrano sin da subito disponibili.

It’s all about genetics

Ecco cos’è la RED PILL. E’ tutto deciso prima di nascere col tramandamento dei geni dei nostri genitori.
Abbiamo avuto un’occasione per avere una bella vita e un’occasione per averne una normale, e questo tutta per colpa dell’egoismo e l’ottusità dei nostri genitori, che han procreato nonostante portatori di DNA difettoso.
Abbiamo perso entrambe le lotterie.
Link al video su Facebook.